RichiestaRecensioniFAQ
DE | EN | RU | IT | FR
 +43 1 587 5415 reception@das-tyrol.at Mariahilfer Straße 15 | A - 1060 Vienna

vantaggi per prenotazioni dirette

Miglior prezzo garantito: la miglior tariffa disponibile qui
5% di sconto per prenotazioni dirette sulla nostra pagina web
Gratis Prosecco di benvenuto per prenotazioni online qui
prenota 4 notti & gratis buono per consumazione in un caffè
assistenza personalizzata ed eccellente servizio di concierge
policy di riservatezza dati

MENU

Gli artisti

Attualmente nella Collezione Tyrol sono presenti circa 100  differenti artisti. Vogliamo qui presentarvene alcuni tra i più famosi e ufficialmente riconosciuti:

 

Bernhard Ammerer

Le sue pitture associano panorami e spazi urbani, privilegiando anche autostrade. Gli elementi figurativi giocano un ruolo centrale contribuendo alla dinamica desiderata e facendo percepire la gioia delle persone. L'uso di nastro adesivo sulla tela modifica la struttura nell'immagine, un effetto molto caro all'artista. Bernard Ammerer è nato nel 1978 a Vienna e vincitore del Premio STRABAG nel 2007.

Attila Adorjan

Nato nel 1968, questo artista di origine ungherese, si occupa dagli inizi degli  anni Novanta di trovare soluzioni pittoriche nella rappresentazione realistica.  A prima vista ricorda l'iperrealismo o il fotorealismo, ma ad uno guardo più attento se ne riconosce la complessità. Non è il mero copiare della rappresentazione realistica, ma piuttosto la sua ridefinizione. Tra i riconoscimenti più importanti da lui ottenuti ricordiamo: il Premio Horvath Endre (Ungheria), il Premio STRABAG per la pittura, il Premio della Fondazione Nazionale per la Cultura (Ungheria), il Premio Speer d'argento, il Premio Banca CW Concorso Vienna-Budapest, il Premio della Banca di Budapest, il Premio del Comitato Nògràd, il premio Arte Mecénas, il Premio della Mostra d'autunno a Szécsény, Fields, il Premio dell'Accademia ungherese di arti figurative.

Lucia Riccelli

Pittrice ed attrice di spettacolo è nata a Roma e si è trasferita trasferita a Vienna nel 1995. Attualmente  vive e elabora tra Vienna e Roma. La sua opera pittorica è segnata dall'influenza delle arti espressive. Lavora su tela senza sfondo enfatizzando così la presenza delle sue figure. La sua firma artistica è  affascinante e unica: suggerire, togliere, velare e tuttavia evidenziare. Con questa tecnica avvolge le  sue opere in una tipica aura di mistero.

Gunter Damisch

Pittore austriaco, nato nel 1958 e diventato famoso nel contesto "Neue Wilden" negli anni Ottanta. L'artista vive e lavora tra Vienna e Freydegg ed è uno dei maggiori rappresentanti internazionali dell'arte contemporanea austriaca. Le sue applicazioni di colore, con tratto spesso, quasi in rilievo,  e la scelta di colori intensi e scuri rendono la sua opera inconfondibile. Günter Damisch è titolare di una cattedra all'Accademia di Belle Arti a Vienna. Tra i suoi riconoscimenti: il Concorso d'Arte Römerquelle, il Premio Max Weiler, il Premio Karl Rössing. il Premio della città di Vienna per le Belle Arti, il Premio Anton Faistauer per la pittura della regione Salisburgo, il Premio della 2a Triennale grafica Internazionale di Praga, il premio della Cultura della Regione Alta Austria per le Belle Arti, il Premio della Cultura della  Regione Bassa Austria, il Premio  onorario per le Belle Arti.

Tom Fleischhauer

Pittore berlinese nato  nel 1954 a Dommershausen e morto prematuramente nel 2011 a Berlino. Attraverso viaggi di studio e mostre è venuto a contatto con New York, Istanbul, Barcellona, Monaco,  Miami, ecc... Con la sua univoca impronta artistica, Tom Fleischauer ritrae una immagine della civilizzazione moderna, mostra persone in spazi urbani, coglie l'attimo di un luogo. Utilizzando tutte le sfumature dei non-colori grigio, bianco e nero, le sue rappresentazioni di scene quotidiane sembrano delle foto istantanee. Rassegne monografiche a Mannheim, Amburgo, Monaco, Parigi, Berlino, Vienna, Francoforte, Seoul, Düsseldorf e in molte altre città ancora  hanno conferito all'artista il meritato riconoscimento internazionale.

Emmerich Weissenberger

Nato a Graz nel 1966, ha studiato all Accademia di Belle Arti sotto la guida di Franz Graf e Gunter Damisch. Sia che si tratti di grafiche, pitture, installazioni o arte d'azione,  tutte le sue creazioni presentano sempre un forte legame con tabù religiosi. Famose gallerie d'arte di Vienna e Graz così come in Venezuela e Lussemburgo hanno ospitato più volte le sue opere.

Katherina Mair

Questa artista nata nel 1973 vive e lavora a Vienna e in Bassa Austria. Ha compito gli studi all'Accademia delle Belle Arti a Vienna con Wolfgang Hollegha e Hubert Schmalix. Nei suoi lavori Katharina Mair si concentra sul corpo umano che assorbito ormai nella massa, ha perso la sua individualità. "Il mio corpo si è perduto". Numerose mostre collettive e monografiche in Austria, Germania, Liechtenstein e in Italia hanno esposto le sue pittore e collages. Dal 2004 ha una cattedra all'Istituto d'Arte e Design  da Christine Hohenbüchler alla TU (Universitá dellaTecnica) a Vienna.

Rosemarie Benedikt

Ceramista e vetrista  è nata a Baden, vicino a Vienna nel 1939. Oltre  che dalle sue  grandi figure di porcellana e miniature, i collezionisti internazionaii sono attratti soprattutto dalle perfette forme dei suoi coati, divenuti ormai il suo marchio. Nello stesso tempo  l'artista li rappresenta sempre in modo diverso: singoli, ammassati uno sull'altro a mo' di torre, o intrecciati ricordando i simboli yin e yang. La più famosa ceramista e vetrista austriaca ha vinto i Premio Austriaco della Cultura nel 2005. Numerose sue opere si trovano in Musei o Collezioni private in Austria e all'estero.

Elke Huala

Ceramista austriaca è anta nel 1943 a St. Georgen bei Murau. Smalti di feldspato, cenere e sale -  per i suoi oggetti Elke Huala  usa prevalentemente grès. Il suo tema principale sono  la corporeità, la nascita,  la  morte, teste, figure e torsi in movimento. La stimolante interazione di forma , superficie e colore dà fiat ad una alta qualità artistica. Nei suoi  lavori svaniscono i limiti fra pittura, scultura e ceramica. Rassegne in Austria, Germania, Norvegia e Svizzera e numerosi premi, le hanno procurato un  riconoscimento internazionale.

Gottfried Leitner

E' nato nel 1954 a Mautern in Stiria e ha studiato all'Accademia di Belle Arti a Vienna dal Prof. Rudolf Hausner. Dopo numerosi viaggi all'estero, che lo hanno portato tra l'altro in Afghanistan, Spagna e Grecia, attualmente vive e lavora a Mautern. I suoi dipinti ad olio lui li chiama "Menschenbilder". L'essere umano  viene ritratto generalmente di spalle e quindi senza volto, ed  occupa solo una piccola parte dell'opera. Sono gli spazi intorno a lui che caratterizzano l'opera. Fonti di luce dall'alto creano il tipico carattere fiabesco il freddo effetto dell'isolazione. Nel 1982 Gottfried Leitner ha ricevuto il Premio di promozione della Fondazione Theodor Körner.

 

Sabine Christmann

Sabine Christmann è nata nel 1960 a Offenbach am Main e ha studiato alla Accademia d'Arte a Karlsruhe a Stoccarda. Viene definita come "regista pittrice" e a buona ragione: Lei mette letteralmente in scena i suoi protagonisti in nature morte senza tempo. I suoi  soggetti sono bottiglie, lattine, sacchetti di plastica e di carta. Sono tutti oggetti che appartengono all'uso quotidiano,  simili ma allo stesso tempo si differenziano per abrasioni, pieghe e solchi che ne raccontano così storie sempre diverse.  Il riflesso conferisce loo un senso di leggerezza quasi volessero galleggiare. Il limite  tra realtà ed apparenza si fa fluente.

Márta Czene

E' nata a Budapest nel 1982,  dove vive e lavora. I suoi quadri si riconoscono subito senza però poter dire con esattezza cosa li rende così speciali. L'artista ungherese unisce visione realistica e foto istantanee con visioni personali.  Talvolta interpreta opere di altri  artisti lavorando i memoria. Talvolta sono film che fungono da superfici di proiezione. Marta Czene ha ricevuto il Prmio Barcsay, il Premio Endre Bela ed il Premio Internazionale STRABAG per l'Arte.

Veronika Dirnhofer

Nata a Horn in Bassa Austria nel 1967 è cresciuta in Vorarlberg. Ha studiato all'Accademia di Belle Arti a Vienna nella master class di Prachensky. Predilige i grandi formati combinando diversi strati di carta. Come dei collage nascono nuovi livelli. Il telaio di montaggio serve come palcoscenico tra astrazione e figurazione. Pensieri vengono annotati, fotografie e testi di riviste vengono inclusi e così facendo alienati. Veronika Dirnhofer ha ricevuto il Premio di Riconoscimento del Ministero Federale per la Scienza e la Ricerca, il Premio Culturale della Regione Vorarlberg ed il Premio di  Riconoscimento della regione Bassa Austria.

Dimitris Hoffmann

Nato a Tessalonicca, è venuto in Austia nel 1983 ed ha studiato Storia dell'Arte e Archeologia a Vienna, dove ha  anche frequentato l'Istituto d'Arte. Sia nei dipinti ad olio che negli acrilici astratti, due sono le indentità che l'autore vuole unificare: la spontaneità e la luce del Sud con la precisione e la pazienza del Nord. Colori aggressivi e non mescolati caratterizzano i suoi lavori.

Ute Aschbacher

Nata a Villach nel 1958, l'artista vive e lavora a Parigi dal 1993. E' membro della "Maison des Artistes" e della "Società artistica" della Regione Carinzia. All'Accademia delle  Belle Arti di Vienna ha studiato nella classe per coniatori di medaglie e scultura di piccole dimensioni del Prof. F.X.Ölzant e nella classe di pittura con il Prof. Markus Prachensky. Soggiorni in Bretagna, Sevenne, Normandia, Borgogna. Lot, Provenza, New York, Londra, India,Nepal, Repubblica Sovietica, Cina, Guadalupe e Slovenia influenzano la sua opera. Nel 1991 ha ricevuto il Premio per la  Pittura dal prof. Mikl, Museo del tabacco di Vienna. Due anni più tardi il Premio di Scuola professionale dal Prof.  Markus Prachensky.

Margret Kohler-Heilingsetzer

Questa artista è nata nel 1949 a Vienna. Vive e lavora a Vienna ed in Alta Austria. All'Accademia di Belle Arti ha completato la maestre class per Grafica da Max Melcher e all'Università di Vienna lo studio dell'Arte Precolombiana del Messico e del Perù. Ispirata dai suoi studi, Margret Kohler-Heilingsetzer, si è dedicata per 10 anni al lavoro della ceramica. Inoltre si occupa anche di disegno, tecnica mista, stampa di grafiche e fotografia. E' membro attivo della Società degli artisti austriaci,  Künstlerhaus di Vienna ,  di IntAkt (International Association of female artists) e  aralia, l'Associazione per le relazioni austro-iberico-latinoamericane.

Pia Arnström

Nata a Sundsvall in Svezia, ha studiato pittura alla Università di Arti Applicate con il Prof. Adolf Frohner ed il Prof. Christian Ludwig Attersee. L'artista vive e lavora a Vienna. Il tema centrale nella sua opera è la controversia di un mondo sovraccarico di immagini. Pia Armstrong cerca la diretta confrontazione dei media. Allo stesso tempo porta le immagini allo stadio di rudimentale chiarezza. Usa diluire i suoi colori ed aggiungere testi nelle sue opere.

Kiki Kogelnik

Kiki Kogelnik è nata nel 1935 a Bleiburg e morta nel 1997 a Vienna. E' considerata la rappresentante austriaca della pop-art. Durante il suo soggiorno a New York ha avuto modo di incontrare Andy Warhol e Robert Rauschenberg che hanno influenzato il suo immaginario. Nel 1965 crea un  gruppo di opere dal nome "Hanging" in vinile. Negli anni Settanta il tema centrale delle sue opere si concentra sulla rappresentazione ironica del corpo femminile. E' però con le teste veneziane degli anni '90 che si fa conoscere ad un vasto pubblico. L'uso delle forme in quegli anni si presenta sempre più astratto e stereotipato. Kiki Kogelnik ha sempre cercato di accrescere la sua opera pittorica, scultorea e di installazione con  un senso ludico. Nel 1995 ha ricevuto il Premio della Città di Vienna per le Belle Arti. Nel 1998 le è stata conferita la Croce d'Onore Austriaca per l'Arte e la Scienza.

Loretta Stats

Nata nel 1979 a Brasov in Romania, si è diplomata alla Scuola d'Arte di Brasov ed ha completato lo studio della pittura e grafica dal Prof. Hubert Schmalix all' Accademia delle Belle Arti a Vienna. Loretta Stats vive e lavora in Bassa Austria. Le sue opere sono una combinazione inquietante e colorata di bizzarri intrecci di colori e linee. Uno sguardo più attento però  sa riconoscere ciò che sta al di là e si aprono quindi nuove dimensioni. Tra i premi da lei ricevuti ricordiamo il Premio Lenzing per l'arte nel 2001 ed il Premio per l'arte Walter Koschatzky nel 2011.

Judith Lava

Questa artista è nata nel 1970 a Klagenfurt e lavora a Vienna e Zurigo. L'espressione della sua arte si materializza in video installazioni multimediali, oggetti, figure di plastilina e cartoni animati. Famoso è il suo personaggio "Lili", in un corpo di cera o in una figura nei suoi film di animazione. Le sue emozioni sono mostrate in modo schietto e diretto. Judith Lava ha fatto numerose mostre sia  in Austria: Vienna e St. Pölten, che all'estero: Zurigo, Basilea e in Ucraina. E' la assistente di Pippilotti Rist a Zurigo.

Perfect total experience. Hotel is the best! Hotel

Guestbook 2016, USA

Art Collection im Stadthote Das Tyrol

Das Tyrol nel centro di Vienna

Hotel Das Tyrol
Das Tyrol
Servizi

Professionale, competente
e affascinante
Servizio à la Tyrol

più
Hotel Das Tyrol
Das Tyrol
Pacchetti

Siamo alla ricerca di un pacchetto adatto per la vostra vacanza nel albergo Tyrol?

più
Hotel Das Tyrol
Das Tyrol
Buono regalo

Avete ancora grande bisogno di un grande regalo romantico per il vostro partner?

più